“Responsabilità e discernimento”, incontro con il prof. Illiceto.

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato :

 

COMUNICATO STAMPA

Responsabilità e discernimento. Parole che sembrano lontane anni luce dal contesto storico attuale, caratterizzato piuttosto dal rifiuto di assunzione di qualunque responsabilità e dalla semplificazione.

L’Ufficio perla Pastorale Socialee del Lavoro della Diocesi di Altamura, Gravina e Acquaviva delle Fonti, ritiene, invece, che per ridare slancio al nostro territorio (oggi caratterizzato da una situazione economica a dir poco depressa e da un quadro socio-culturale preoccupante) occorra una classe dirigente che sia in grado di leggere in modo adeguato le situazioni (discernimento) e che abbia la maturità, la consapevolezza e la forza di saper prendere le decisioni che occorrono (responsabilità).

Tale appello è particolarmente indirizzato a coloro che hanno un ruolo significativo nel mondo della politica, dell’economia e del lavoro del nostro territorio, e si definiscono cristiani: essi, oltre ad essere chiamati ad interpretare i tempi alla luce del Vangelo, devono essere capaci di operare decisioni in grado di “volere e fare il bene dell’altro”, aprendo “gli occhi sulle sue necessità”, così come sottolineato da Papa Benedetto XVI nel suo messaggio per questa Quaresima.

Intorno a queste tematiche, la Diocesi di Altamura, Gravina e Acquaviva delle Fonti propone un incontro spirituale – aperto al mondo del lavoro, della politica, dell’economia – che si terrà ad Altamura, sabato 24 marzo, a partire dalle ore 16.00, presso la sala del Sinodo della chiesa della Trasfigurazione in Via Santeramo.

La riflessione sarà condotta dal prof. Michele Illiceto, docente di filosofia presso la Facoltà teologica pugliese.

Altamura,, addì 12 marzo 2012   

              il direttore

Raffaele Nicoletti

 


 

Per informazioni

e-mail: nicoletti.raffaele@libero.it

tel. 335.5719268

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.