“Mistero della fede”: al via la tre giorni comunitaria

In preparazione alla settimana santa è stato organizzato un ritiro quaresimale che sarà vissuto dalla nostra comunità nei tre giorni che precedono la domenica delle Palme.

Questo appuntamento quaresimale appartiene alla tradizione religiosa del nostro paese: veniva già celebrato nel passato ed era chiamato “ritiro di perseveranza”.

Il ritiro era riservato esclusivamente agli uomini ed aveva carattere cittadino poiché la Cattedrale era l’unica parrocchia della Città.

Con il passare del tempo e con il sorgere delle diverse parrocchie sul territorio cittadino, ed anche a causa della chiusura della Cattedrale, tale evento è stato messo da parte per essere poi ripreso e rivitalizzato con la riapertura della chiesa stessa.

Dalla quaresima del 2002 il ritiro “di perseveranza”, oggi si preferisce chiamarlo semplicemente “quaresimale”, è ritornato ad essere un importante appuntamento con il quale ci si prepara alla settimana santa, culmine dell’intero anno liturgico.

Per quest’anno è stato scelto il tema “Mistero della fede”.

Durante le riflessioni sarà infatti spiegato il senso delle parole pronunciate dal popolo dopo la consacrazione:

Annunziamo la tua morte, Signore, proclamiamo la tua risurrezione, nell’attesa della tua venuta.

 Oppure:

Ogni volta che mangiamo di questo pane e beviamo a questo calice annunziamo la tua morte, Signore, nell’attesa della tua venuta.

 Oppure:

Tu ci hai redenti con la tua croce e la tua risurrezione: salvaci, o Salvatore del mondo.

Nelle giornate di giovedì e venerdì al termine della messa (celebrata alle ore 17.30) i sacerdoti saranno disponibili per le confessioni fino alle 19:30 quando verranno pregati i vespri che ci introdurranno nella meditazione giornaliera.

Sabato, invece, dopo la messa delle ore 18:30, nei primi vespri della domenica della palme, seguirà la Via Crucis che percorrerà Piazza dei Martiri.

Anche il rito della Via Crucis come atto conclusivo è parte integrante della tradizione del ritiro di “perseveranza”.

Ci auguriamo che il ritiro veda una grande partecipazione di popolo e che sia un valido strumento per prepararsi a vivere degnamente la Settimana Santa.

IL GRUPPO LITURGICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.