Inizia la Settimana santa: le Palme


Convertitevi e credete al Vangelo
! (Mc 1,15) Con questo invito all’imperativo, è iniziato il tempo di quaresima, caratterizzato dall’impegno nell’assidua preghiera, nella fervida carità e nel silenzioso digiuno. Quaranta giorni, dietro i passi del Maestro Gesù, per conoscerlo più da vicino e accompagnarlo verso Gerusalemme. Il cammino dona opportunità di crescita, di ricchezza interiore, di incontri speciali che rendono la vita un mistero, come quella croce che si innalza sull’orizzonte del Golgota e chiama i nostri sensi a percepire la vittoria dell’Amore con quel corpo mutilato e schiaffegiato dalla morte.

La Domenica delle Palme, ci introduce nella Settimana Santa, giorni centrali nella fede cristiana. Questa solennità, ci offre l’occasione di seguire il Maestro Gesù, di contemplare le orme di quel puledro che con tanta umiltà, sostiene nel silenzio, l’ingresso trionfale del Figlio di Dio a Gerusalemme. La folla è in festa e con rami di palma e di ulivo gridano: Osanna ! Benedetto colui che viene nel nome del Signore. All’apparente clima festoso, l’ingresso in Gerusalemme segna per Gesù, l’ora della passione e delle tenebre. Gesù è circondato dai discepoli, dal popolo, ma in realtà comincia a sperimentare la solitudine, la paura della morte. Tutto per amore del Padre…tutto per amore dell’umanità. Quale dio è grande come il nostro Dio? (Sal 77, 14 b). Siamo chiamati a scegliere… è tempo di prendere la decisione delle decisioni: riconoscere e accogliere Cristo nei nostri cuori per essere da Lui salvati. Non il Gesù dei miracoli, dei trionfi, ma un vero Dio e un vero uomo che affronta sofferenza e morte per la nostra salvezza.

Quei rami di palma sventolati per accogliere Gesù a Gerusalemme, sono preludio di quel martirio che fra pochi giorni affronterà. Quel sangue irrorerà la terra del peccato per una nuova creazione, l’inizio del Regno di Dio. Le tenebre si dissolvono nello splendore dell’Eterno. Siamo salvi, Gesù è Risorto, la promessa si è adempiuta, la fedeltà di Dio ha trionfato per sempre sull’infedeltà dell’uomo.

D. Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.