I giovanissimi raccontano…

« …Un’esperienza da ripetere, piena di entusiasmo e molto significativa… »: sono queste le parole di tutti noi giovanissimi riguardo le due bellissime esperienze che la nostra Comunità ha vissuto nelle ultime due settimane insieme con le altre comunità della nostra Diocesi: la Missione dei Giovani e il Congresso Eucaristico Diocesano.

Riguardo alla Missione dei giovani, ciò che più ci ha entusiasmati è stato l’incontro guidato dal seminarista Alessio, che ci ha consegnato dei fogli sui quali abbiamo scritto alcune domande per lui. È nato, così, un dibattito/confronto molto toccante e coinvolgente che ha anche fatto commuovere alcuni di noi.

Molto divertente è stata, invece, la festa organizzata per noi Giovanissimi presso l’oratorio di San Domenico: l’importanza dell’ascolto, degli sguardi e del donarsi al prossimo è stato il messaggio che questa allegra serata ci ha voluto lanciare.

Riguardo al Congresso, invece, molto bella e anche molto suggestiva la S. Messa celebrata proprio ad Acquaviva.

Ma i due momenti che più ci hanno coinvolti emotivamente e hanno «lasciato un segno» sono stati l’incontro con Mons. Sigalini, a Santeramo, e la celebrazione di chiusura presieduta dal cardinale Angelo Comastri, ad Altamura. In particolar modo l’omelia del cardinale il cui tema centrale era l’importanza dell’amore di Dio, amore da cui l’umanità si è allontanata e, per questo, soffre.

Per concludere, ottimismo, voglia e coraggio di vivere la nostra fede e di saper scegliere, voglia di amare, entusiasmo, fiducia e consapevolezza della bellezza della vita…

Questo è tutto ciò che abbiamo vissuto nel due bellissime settimane della Missione e del Congresso.

                                                                                                                                                        

     Valeria Valeriano e Mariarita Guglielmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.