Domenica delle Palme all’insegna del commercio Equo e Solidale

“Ma essi risposero: «Non abbiamo che cinque pani e due pesci, a meno che non andiamo noi a comprare viveri per tutta questa gente». (Lc 9,13)

Il cammino quaresimale proposto ai ragazzi delle scuole medie, nell’anno della “novità”, si è articolato in tre tappe: il primo momento, vissuto nel mese di gennaio in occasione del “mese della pace”, ha visto i ragazzi impegnarsi e riflettere sul significato di cittadinanza. Essere cittadini “attivi” è innanzitutto farsi carico delle persone che ci sono accanto, nella cura dell’altro, mostrando sensibilità nei confronti delle sue esigenze e dei suoi bisogni.

Quando i discepoli, davanti alla folla, si accorgono di avere a disposizione solo cinque pani e due pesci si ritrovano impacciati e hanno bisogno di interpellare Gesù, che ricorda loro come la nostra povertà è il punto di partenza grazie al quale è possibile agire a sostegno dell’altro.

Ogni classe ha avuto la possibilità di incontrare testimoni di cittadinanza attiva: i ragazzi di prima media hanno visitato l’associazione “Ai confini del vento”, che si occupa di ospitare e integrare gli extracomunitari; i ragazzi di seconda media si sono confrontati con il comitato “Rifiuti Zero” promotore della raccolta differenziata, mentre i ragazzi di terza media hanno visitato i luoghi di carità della nostra parrocchia.

La seconda tappa del cammino è stata caratterizzata da “lectio divina” su alcuni brani del Vangelo delle domeniche di Quaresima, tenute da altri educatori di ACR.

Tappa conclusiva sarà domenica prossima, Domenica delle Palme, con l’esperienza del Commercio Equo e Solidale. In collaborazione con la “Bottega del mondo” di Conversano i ragazzi avranno la possibilità di conoscere da vicino questa realtà, i suoi principi e valori pensati nel rispetto dei diritti dei lavoratori e delle risorse ambientali. In questa occasione vi invitiamo in Cattedrale a visitare lo stand presso cui sarà possibile acquistare i prodotti equosolidali di questo commercio del mondo, per il mondo.

Giacomo Zaltini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.