“Cercasi un fine” si incontra

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato:

SEMINARIO CON ALESSANDRO MARAN

 

 

Sabato 10 marzo 2012, ore 16.00, presso Istituto scolastico Liceo Scientifico e Classico Statale LEONARDO DA VINCI, Via Padre Angelo Centrullo, di Cassano delle Murge (nei pressi della Parrocchia S. Maria delle Grazie) l’associazione “Cercasi un fine” organizza un seminario di studio intitolato: “Politicafacendo” con l’on. Alessandro Maran.

Il seminario vuole essere un momento di riflessione, studio e analisi su quello che oggi significa “impegno politico”: quali le ragioni che dovrebbero spingerci ad occuparci di politica? Quale deve essere il ruolo dei partiti, dei movimenti delle organizzazioni di cittadinanza attiva? In un momento storico in cui i modelli tradizionali di partecipazione politica vivono una crisi profonda, in cui rischiano di prevalere pericolose forme di populismo vogliamo riscoprire la politica come servizio, esercizio della responsabilità, capacità di risoluzione dei problemi di interesse generale.

 

Alessandro Maran

Eletto alla Camera dei Deputati per il Partito democratico nella circoscrizione IX (Friuli Venezia Giulia).Vice Presidente del gruppo parlamentare del Partito democratico. Componente della Commissione esteri e della delegazione italiana presso l’assemblea parlamentare dell’InCe.

Nato a Grado (GO) il 15 aprile del 1960 e residente a Gorizia. Sposato con due figli.

Si è avvicinato alla politica partecipando ai movimenti studenteschi verso la fine degli anni ’70, ma è solo con la fine degli anni ’80 che entra in politica con la militanza nel PCI. A Grado ha contribuito alla costruzione di un’inedita esperienza di governo che ha unito i cattolici democratici con le diverse tradizioni riformiste.

E’ stato prima Consigliere comunale e poi Vice Sindaco del comune di Grado dal 1989 al 1994, e ha ricoperto anche l’incarico di Assessore ai Lavori pubblici, al Personale e alla Pesca.

Dal 1993 al 1997 è stato Segretario della Federazione Isontina del PDS e contribuito attivamente al rinnovamento del partito, alla nascita e allo sviluppo del progetto dell’Ulivo fino alla vittoria elettorale del 21 aprile 1996.

Dal 1998 al 2001 è stato Segretario regionale dei Democratici di Sinistra del Friuli Venezia Giulia.

Nel 2001 è stato eletto per la prima volta alla Camera dei Deputati per l’Ulivo con il sistema maggioritario nel collegio di Gorizia. Nel corso della XIV legislatura ha fatto parte della Commissione Affari costituzionali, della Commissione Politiche dell’Unione europea, della Commissione Antimafia ed è stato Vice responsabile nazionale del Dipartimento Regioni e Autonomie dei Democratici di Sinistra.

Nel 2006 è stato rieletto alla Camera dei Deputati per l’Ulivo nella circoscrizione del Friuli Venezia Giulia e, nel corso della XV legislatura (la seconda più corta della storia repubblicana), è stato capogruppo dell’Ulivo nella Commissione Giustizia.

Alle elezioni del 13 e 14 aprile 2008 è stato rieletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione del Friuli Venezia Giulia per il Partito democratico. Ha fatto parte della Direzione nazionale del partito ed è stato capogruppo del Pd nella Commissione Esteri. Ora è Vice Presidente del gruppo parlamentare del Partito democratico alla Camera.

Ha pubblicato:

«Sconfini. Il Friuli Venezia Giulia da baluardo a crocevia» (Nuova Dimensione 2001),

«Quel pasticciaccio brutto della nuova Costituzione» (Tullio Pironti Editore 2005),

«Ma io sogno più forte. Diario di un riformista» (Nuova Dimensione 2006)

«La mia Europa» – Interventi sul partito democratico e sull’Italia che cambia (Poligrafiche San Marco di Cormons 2009)

«Keep (center) left» – Di cosa parlaimo quando parliamo del centrosinistra (Poligrafiche San Marco di Cormons 2010).

 

DI SEGUITO LA LOCANDINA DELL’EVENTO:

Loc Seminari 2011b ULT2

 

 

 

 

 

Cercasi un fine è una rivista, una rete di scuole di formazione politica, un’associazione.

 

 

 

La rivista “Cercasi un fine” è nata nel 2005 ed è giunta al numero 69, affronta nelle sue pagine numerosi temi. Gli ultimi numeri parlano di: carcere, crisi economica- come uscirne, i giovani, il vestirsi tra espressione di sé e ostentazione del potere.

 

Le Scuole si prefiggono di educare all’impegno sociale e politico nel quadro delle scienze umane, dei valori fondanti della Costituzione della Repubblica italiana e del Magistero Sociale della Chiesa.

Hanno durata triennale e si articolano in 12 sessioni di tre ore, svolte generalmente nel pomeriggio del sabato e distribuite nel periodo da ottobre ad aprile.

Ogni anno dell’itinerario formativo ha una particolare prospettiva di ricerca e di studio, secondo alcune tematiche fondamentali nell’impegno sociale e politico.

Il primo anno – dal titolo programmatico Perché partecipare? – affronta i fondamenti dell’impegno sociale e politico.

Il secondo anno – dal titolo programmatico Partecipare nel piccolo – affronta i temi del territorio, delle autonomie locali e delle organizzazioni sociali.

Il terzo anno – dal titolo programmatico Partecipare al globale – affronta i temi della globalizzazione, considerata nei suoi vari aspetti.

Le lezioni sono tenute da docenti universitari e da esperti del mondo istituzionale, culturale e politico. Dodici sono le scuole le cui attività si sono concluse, otto quelle oggi attive.

L’associazione si è costituita nel 2008 per gestire e coordinare le attività delle diverse scuole, le attività del giornale e i diversi progetti in cantiere.

 

 

L’Associazione Cercasi un fine Onlus

 

per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Pino Greco, 339 3959879

don Rocco D’Ambrosio 339 4454584

Pasquale Bonasora, 339 7553901

 

Associazione Cercasi un Fine Onlus – Via C. Chimienti, 60 –

70020 Cassano delle Murge (BA) www.cercasiunfine.it associazione@cercasiunfine.it – redazione@cercasiunfine.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.