Cara Comunità parrocchiale

Carissimi don Mimmo e don Antonio,

cara comunità parrocchiale,

siamo ormai giunti al termine di una fortissima esperienza ecclesiale: la settimana che, come seminaristi e come Diocesi, ci ha visti coinvolti nella missione diocesana dei giovani dal tema “Rispondere all’amore si può”. In questa settimana sono state tante le espressioni e i volti incontrati, siamo partiti da Molfetta con l’entusiasmo dei discepoli che, inviati dal Maestro, erano pronti ad andare a portare il suo annuncio.

Fin dalla prima accoglienza ad Altamura, da parte di alcuni giovani della parrocchia e dei carissimi don Mimmo e don Antonio, ci siamo sentiti subito accolti da un clima familiare. È stato bello vedere poi Domenica, tutta la comunità riunita intorno all’Eucarestia. Siamo venuti per donare qualcosa del nostro vissuto, ma in realtà, ce ne andiamo consapevoli di aver ricevuto in abbondanza da ciascuno di voi. Grazie perché abbiamo incontrato in voi una Chiesa viva, che insieme ai suoi pastori, cammina e cresce con gioia ed entusiasmo verso l’unità e verso l’unico fine che è Cristo. Nei tanti volti della comunità e nei diversi gruppi, è stato bello vedere il comune cammino che con forme e sfumature diverse è diretto a un unico fine.

Grazie alle tante famiglie che con grande senso di accoglienza ci hanno fatto sentire a casa attraverso i diversi momenti di agape fraterna e condivisione.

Un grazie va a voi, carissimi “don”, che ci avete testimoniato la bellezza del donarsi con tutte le energie a tempo pieno, alla gente e alla Chiesa. Ma un grazie specialissimo e particolare va a voi, carissimi giovani e ragazzi, principali destinatari di questa “MISSIONE”. Ci portiamo i vostri sorrisi, le vostre testimonianze, la bellezza della ricerca autentica di senso e felicità. Con la consapevolezza e la certezza che rispondere all’AMORE si può, vi abbracciamo tutti con un grandissimo GRAZIE…

Massimo, Luigi, Fabrizio, Benedict, Alessio, Carlo, Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.