Al via la Scuola di formazione teologico-pastorale

In occasione della conferenza – la vita del Beato Giovanni Paolo II alla luce del Totus tuus di S. Luigi M. di Monfort – svoltasi lunedì 22 ottobre a Santeramo, presso l’istituto salesiano, il prof. Francois M. Lethel ha dato il via alla scuola di formazione teologico pastorale.

La scuola avrà la sua specificità nell’offrire riflessioni e stimoli per un cammino pastorale parrocchiale e diocesano. Siamo stati invitati da Papa Benedetto XVI a vivere, in sintonia con la chiesa universale, l’anno della fede: un ‘occasione per riscoprire le nostre radici cristiane e approfondire la nostra libera adesione a Cristo, come atto personale e comunitario. Tra gli strumenti utili a vivere in pienezza questo anno della fede, il Papa ha sollecitato tutti i fedeli a riscoprire la bellezza e la ricchezza del Concilio Vaticano II (del quale riccorre il 50° anniversario dell’apertura), del Catechismo della Chiesa Cattolica (20° dalla pubblicazione) e la vita dei santi come testimoni di carità.

Il Centro Pastorale Diocesano, pertanto, in linea con le indicazioni pastorali per l’anno della fede, si è interrogato sulla formazione evidenziando la possibilità di dedicare maggiore attenzione allo studio del Catechismo della Chiesa Cattolica, proponendo, attraverso lezioni, l’approfondimento delle verità di fede della dottrina contenute nel Catechismo.

Questo il tema che accompagnerà la scuola di formazione teologica pastorale nell’anno della fede: “Dio invisibile nel suo grande amore parla agli uomini come ad amici” (DV 2). Il perché della formazione trova la sua risposta nel desiderio, e al tempo stesso necessità, di crescere nella vita di fede comunicando la grazia e la gioia dell’incontro con Cristo. “La fede rende fecondi, perché allarga il cuore nella speranza e consente di offrire una testimonianza capace di generare” ( Benedetto XVI, lettera apostolica Porta fidei n.7 ).

Per la nostra città di Acquaviva l’appuntamento sarà ogni lunedi, presso l’Istituto Cirielli dalle ore 19.30 alle 21.00.

Le lezioni previste, affrontano i seguenti argomenti:

* 29 ottobre L’uomo “capace” di Dio

* 5 novembre La rivelazione di Dio

* 12 novembre La risposta dell’uomo a Dio: il credo

* 19 novembre La Rivelazione della preghiera

* 26 novembre La preghiera nel Vangelo di Luca

* 3 dicembre La Liturgia: opera della SS. Trinità

* 10 dicembre Il Padre nostro

L’augurio è che la scuola di formazione teologica pastorale susciti il desiderio di mettersi in cammino per trovare Colui che non cercheremmo se non ci fosse già venuto incontro (cfr. Agostino D’Ippona, Confessioni, XIII,1). Proprio a questo incontro la fede ci invita e ci apre in pienezza!

don Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.