ACR ed Agesci: insieme per la Via Crucis

Con l’arrivo della Quaresima, tutta la comunità parrocchiale decide di vivere la tradizionale rievocazione del percorso che portò Cristo al Calvario mediante la via Crucis. Come si suole, ogni venerdì viene proposto un nuovo itinerario e ogni associazione o confraternita sceglie di poter prendere parte a questa celebrazione offrendosi di animare il percorso della croce.

Anche quest’anno, gli educatori ACR e AGESCI, ritenendo importante nel percorso formativo dei ragazzi la partecipazione alla vita parrocchiale – non soltanto con la partecipazione alla celebrazione eucaristica domenicale – hanno proposto ai ragazzi di animare la via Crucis di venerdì 23 marzo.

La via Crucis avrà inizio dopo la messa delle ore 18,30 e partendo dalla cattedrale proseguirà per P.zza Vittorio Emanuele, via Maria Scalera, via G. B. Vitale, via Mele, via Mons. Cirielli, via Ferrante, concludendosi con l’ottava stazione nuovamente in cattedrale.

A ripercorrere l’itinerario in ricordo delle ultime ore della vita terrena di Gesù contribuiranno i ragazzi dai 6 ai 14 anni e i loro genitori.

Ogni stazione, permetterà ai ragazzi di rivestire una croce lignea con pezzi che contribuiranno a fare di un segno di morte (la croce), un simbolo di risurrezione da morte, testimonianza dell’amore di Dio Padre per ciascuno di noi.

Questa celebrazione permetterà ai ragazzi di comprendere come anche noi, come Gesù, siamo chiamati ad amare gli altri come noi stessi e a impegnarci con tutte le forze per affrontare le difficoltà che si presenteranno lungo il nostro cammino di vita, proprio come ha fatto Gesù Cristo lungo il cammino verso la morte di croce.

Augurandoci che col nostro aiuto, i ragazzi, che ci sono stati affidati, possano vivere un buon periodo di Quaresima, l’ACR e l’AGESCI invita tutti i parrocchiani e non solo a prendere parte a questa celebrazione.

 

Monica Larenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.