Addolorata

Cappella di Maria SS. Addolorata

 

 

Fondata verso la metà del 1500 da Busto Coriolano (non si conosce l’esatto anno di costruzione).  Alla sua morte avvenuta verso la fine del sec. XVI , nominò erede universale l’Università di Acquaviva con l’obbligo di far celebrare S. Messe in suffragio del benefattore nella propria chiesa. Le finanze dell’Università però non furono in grado di mantenere l’impegno, così già dai primi anni del 1700 e, ancor oggi, la cappella divenne sede della Confraternita eretta sotto lo stesso titolo di Madonna dei Dolori.

La facciata della chiesa, di forma semplice, è bipartita a capanna in due corpi separati da cornice semplice. Il campaniletto è posteriore alla costruzione rinascimentale. Nell’interno le pareti laterali sono adornate da dipinti su tela databili tra XVIII e inizio XIX secolo che narrano storie di vita di Gesù.  Nel settecento la chiesa presentava un altare centrale con un grande quadro raffigurante l’immagine del “Cristo morto”. Questo altare venne in seguito demolito e sostituito nel 1880 con uno nuovo consacrato dal vescovo Mons. Luigi Pellegrini. Lo si legge nell’epigrafe posta alla base.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.