S.Agostino

La Chiesa di S. Agostino viene datata al 1327, quando all’epoca vi era annesso il complesso monastico degli Agostignani. Nel 1808 il monastero viene soppresso e chiesa e convento vengono chiusi ed affidati al Prelato Capitolare.

Successivamente il convento e i suoi beni vengono alienati a privati, mentre la chiesa viene riaperta al culto.

Nel 1937 la chiesa viene ammodernata e arricchita. Nel 1952 Don Vito Spinelli diventa parroco e impreziosisce la parrocchia con diverse opere d’arte.  Nel 1956 l’artista ungherese Hajnal, realizza il mosaico del Sacro Cuore di Gesù, S. Rita, S. Gemma, l’Agnello Pasquale sull’altare centrale e la vetrata con l’immagine di S. Agostino.

Da poco restaurata.  Un la voro di restauro conservativo e consolidamento.

L’attuale parroco è Mons. Felice Posa.